venerdì 31 gennaio 2014

Caro monsignor Galantino, non si scandalizzi troppo...

Sottotitolo: 'La cacciata dei mercanti dal tempio...'

http://www.ilsecoloxix.it/p/italia/2014/01/31/AQkGQOfB-parlamento_napolitano_preoccupato.shtml
Anche il neo-segretario generale della Cei, Monsignor Nunzio Galantino, ha commentato quanto accaduto alla Camera, sottolineando: «È scandaloso e mortificante per l’Italia e tutti noi» quanto accaduto in questi giorni alla Camera ma «grazie a Dio c’è anche dell’altro, e anche nello stesso parlamento. Questo non ci appartiene».
CEI, la prima volta di monsignor Nunzio Galantino

Caro monsignore,
.
Bisogna liberare dai mercanti anche i templi della politica, prima che sia troppo tardi per le sorti di una moltitudine e di un intero Paese... E troppo tardi, ahinoi, lo è forse già, e fors'anche da un bel pezzo...
.
Lei, che è ministro di culto cristiano, dovrebbe meglio comprendere che si può porgere l'altra guancia financo a soccombere, ma che può esservi anche il momento della reazione...
http://www.conmaria.it/vangeli/mercanti.htm
Giusto i sommi sacerdoti e farisei si scandalizzarono della dura e dirompente reazione di Gesù il Nazareno contro tutti quei 'trafficanti' che si erano stabilmente insediati nel tempio di Gerusalemme... Tutti da Lui stesso apostrofati e scacciati in malo modo, anche con l'uso di una sferza, si legge... Gettò a terra i denari dei cambiavalute e usurai. I loro banchi, tavoli di lavoro e seggiole rovesciati con le Sue stesse mani... Dai Vangeli non è dato conoscere se e quali altre pesanti accuse verbali Egli abbia loro mosso oltre quel "Voi avete fatto di questo tempio una spelonca di ladri!"... Ma questa basta e avanza, anche per capire di che genere di trafficanti si doveva trattare...
.
Beninteso, nessun atto umano potrà mai eguagliare in perfezione un atto generato da mente e mani divine, come quello di Cristo nel tempio, anzi se ne discosta, spesso anche oltre un ragionevole limite... 
.
Lei, che è ministro di culto cristiano, tenda l'orecchio alla voce degli ultimi, una moltitudine in crescita incessante, giusto grazie ai mercanti della politica e ai loro compari vecchi e nuovi che, forti del loro potere e alterigia, imperversano e spadroneggiano pressoché incontrastati, sotto false sembianze di maestri di democrazia ...

Aggiornamento del 16 febbraio 2014
Solenne bocciatura della classe politica italiana da parte dei giovani, in base ad un sondaggio reso noto ieri a Genova, nel corso della Pastorale loro dedicata e presieduta dal Cardinal Bagnasco...


Decreti-Porcata, Leggi Elettorali & Facce da Culo...



 Decreto-Porcata IMU-Bankitalia                               Legge Elettorale alla Renzie                                          Faccia da Culo (*)

Tante facce... della stessa medaglia...

Post precedenti sul tema...
Partito Democratico: i volti 'nuovi'...
Le PrefeRenzie...
----------
(*)  Per conoscere appieno il significato di questa (infelice ma ponderata e ben calibrata) espressione, riferirsi eventualmente ai più evoluti dizionari di lingua italiana online...
.
Aggiornamento del 4 febbraio 2014
A difesa della combriccola, beninteso allargata anche al suo datore di lavoro e protettore richiamato in scena, si schiera niente-popò-dimeno che il pezzo da novanta (nel senso fisico del termine) nonché tirapiedi per eccellenza...
http://www.liberoquotidiano.it/news/1396186/Ferrara-Grillo--un-fuorilegge-della-democrazia-va-punito.html
Non c'è che dire: "Una soddisfazione unica per tutti loro vedersi prendere le parti da un tale sacco di merda... Una roba che, ce ne fosse ancora bisogno, li qualifica tutti per quello che realmente sono..."

lunedì 27 gennaio 2014

Il Giorno della Memoria...

Eventi incancellabili.

Princìpi e valori tragicamente calpestati ieri, considerati a cuor leggero oggi... 

Rilanciare a costo di ripetersi... 27 gennaio: Giornata della Memoria...

L'Olocausto è una 'Lezione' della Storia recente che non si conosce e ricorda mai abbastanza...


venerdì 24 gennaio 2014

A Davos, i Cervelloni 'sentono' la ripresa...


Da Mister Magoo a Saccodanni e chi più ne ha più ne metta...
http://www.grr.rai.it/dl/grr/notizie/ContentItem-b3fe3429-9d92-4275-90c4-95bfe06dbcc6.html?refresh_ce
Gente dal fiuto formidabile...
Come anche Mario Moretti Polegato (Geox)... Lui la ripresa la sentiva nell'aria già nel 2012...
'La cura Draghi rafforza il Monti-bis'...

martedì 21 gennaio 2014

Le PrefeRenzie...

La 'nuova' legge elettorale modello Renzie... 

Alla fine il passo falso lo ha fatto... E anche clamoroso...
Si è giocato le preferenze (e tutto il resto...), ai dadi con Silvio, il noto biscazziere, rimettendoci le penne...
Ma ancora non se l'è del tutto data né ha ben compreso le (dirette e prevedibili) conseguenze...
E così continua a procedere a testa bassa, assestando testate tutt'attorno, come fosse oro colato tutto quello che va combinando...

Panico negli ambienti al contorno... Di questo passo finisce che, bruciandosi lui e il castello di cartapesta costruitogli attorno, brucia anche tutto il caravanserraglio...
I media e i conduttori di regime attivano la rete di protezione del personaggio e dello sgangherato 'sistema' che lo ha montato, sponsorizzato e messo in pista, con lancio di fumogeni, diversivi, temi alternativi e giravolte... 

Post precedente sul tema... Il PD sembra perdere il controllo del suo nuovo segretario...

sabato 18 gennaio 2014

Ferrovie Italiane: Avanti Tutta con l'Alta Velocità!!!

Ai milioni di passeggeri della rete 'tradizionale', viaggiatori pendolari in primis, il peggio del peggio, ivi incluso l'appuntamento con il 'destino'(*), ai 'Cassandra Crossing' in giro per il 'Bel Paese'...
.
Frana sui binari, deraglia un Intercity Bloccata la linea tra Italia e Francia
Frana invade i binari, treno deragliato. Ferito un macchinista, illesi i passeggeri 
(Foto nei due articoli online)


Sfiorata la tragedia ieri, tra Andora e Cervo Ligure, sulla linea Genova-Ventimiglia (-Francia), tratta tutt'oggi a binario unico (!!!), in un punto a strapiombo sugli scogli e sul mare...
Sarà merito dei macchinisti che procedevano a bassa velocità (30 km/h!), ma c'è comunque mancato poco perché tutto finisse come nell'(ahinoi assai realistico) epilogo del film 'Cassandra Crossing'...
Se l'incidente fosse accaduto nei dintorni di Genova, un 'salto' alla Madonna della Guardia (**), per i duecento passeggeri usciti quasi tutti incolumi (salvo un più che giustificato shock), sarebbe il giusto coronamento di un 'quasi' miracolo... Ma il Monte Figogna svetta sul Golfo Ligure, e la Riviera di Ponente, che curva quasi puntando a sud, è ben visibile da lassù, giusto almeno fino a Capo Mele e dintorni (semmai ve ne fosse il bisogno...)... Vista la portata dell'evento e il suo esito, potrebbero esservi i presupposti per una Messa di Ringraziamento, dovuta o non dovuta che sia... Chissà... magari celebrata dal Cardinal Bagnasco...
.
Per la cronaca (e la storia delle ferrovie italiane), la tratta in questione è praticamente la stessa di 141 anni fa!!! (***)
Sono poi almeno 40 anni che tutto l'estremo Ponente (e non solo) aspetta il raddoppio del binario con la contestuale rettifica e spostamento del tracciato più all'interno, come fatto su altri tronchi della stessa linea, ma trattasi di una vana attesa...
Che una cotale linea ferroviaria, nelle condizioni in cui versa, possa essere considerata 'direttrice' di collegamento fra Italia e Francia, è qualcosa che fa 'ridere l'uccello' (rïe u belìn, detto in dialetto genovese) e non certo per le colpe e ritardi dei 'cugini' francesi... Raggiungere il confine di Ventimiglia quando tutto fila liscio per poi cambiare convoglio e proseguire in territorio francese lo fa ben capire... Ma lo si comprende ancora meglio quando si arriva alla non lontana stazione di Nizza (che è tutto un altro mondo)...

Un post precedente sul tema...
Val di Susa: Claudio Burlando, un NO TAV a sorpresa?

Per spiegare i 'Cassandra Crossing' in giro per il 'Bel Paese', non ci sarebbe nemmeno ragione di citare un vecchio film del passato. Sarebbe più semplice ed efficace riferirsi ai casi reali, uno su tutti la strage alla stazione di Viareggio... Residenti al martirio piuttosto che passeggeri, ma la sostanza non cambia...

[Post 'dedicato' a tutti i magnaccia, incorreggibili 'sostenitori' dei progetti TAV, gli stessi personaggi e cricche di potere che stanno portando l'intero Paese allo schianto...]
----------
(*) Destino 'pilotato' da chi ben sappiamo, chi nel bene e chi nel male...
(**)  Madonna della Guardia (Genova), 29 agosto 2013
(***) Tratta ferroviaria Savona-Ventimiglia aperta nel 1872... http://it.wikipedia.org/wiki/Ferrovia_Genova-Ventimiglia

Aggiornamento del 21 gennaio 2014
Non si può certo dire ne siano usciti incolumi i due macchinisti: il meno grave (frattura al polso) è stato dimesso oggi; il più grave è tuttora ricoverato all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure a causa di un problema alla colonna vertebrale.
Della Madonna della Guardia parla il primo... E' di Mignanego (Ge) e il Santuario ce l'ha quasi ad un tiro di schioppo...
I giornalisti che li hanno intervistati riferiscono che il treno viaggiava a 80 km/h, quindi non a quei 30 km/h che s'era sentito dire in un primo momento...

Aggiornamento del 23 febbraio 2014
Il Chiattone...
Partita oggi dal porto di Genova la grossa chiatta con autogru a bordo per il sollevamento del locomotore e del 1° vagone del treno...
http://www.ilsecoloxix.it/p/savona/2014/02/23/AQv219sB-chiatta_deragliato_partenza.shtml
«Datemi un punto di appoggio e vi solleverò il mondo» pare avesse detto Archimede più di 200 anni prima di Cristo... Sicuramente si riferiva ad un punto di appoggio fisso e stabile... Ma, per una chiatta, è inusuale disporre di punti di appoggio fissi sotto la chiglia visto che, per sua natura, è un corpo galleggiante, quindi mobile sull'acqua... Men che mai se il fondo è roccioso e irregolare... Può essere ancorata al fondale e alla terraferma, ma non è proprio la stessa cosa pur essendo condizione necessaria per la sua stabilità... In acqua detta legge il Principio di Archimede... E quello, lavorando al più su pesi, zavorre e contrappesi, deve bastare... Archimede, sempre lui...

Aggiornamento del 25 febbraio 2014
Operazione sollevamento locomotore e 1^ carrozza andata a buon fine nella giornata di ieri, seguita dallo sgombero della linea ferroviaria in serata... Intervento tecnicamente riuscito... L'organizzazione Vernazza ha superato appieno la prova... Chi l'ha detto, poi, che la super-chiatta della Mariotti, con chissà quale super-chiglia rinforzata non può appoggiarsi ad una banale scogliera semi-sommersa in mare calmo? Archimede, questa volta, ha solo dato una mano e una... spinta!

Il PD sembra perdere il controllo del suo nuovo segretario...

Renzie, da appendice più avanzata a segretario a briglie sciolte...

... E fu così che, nel suo divagar girovagando, si imbatté nel Cavaliere Errante (un pò meno Imbufalito di qualche tempo fà...)...
Renzi annuncia incontro con il Cav: "Ci vediamo sabato pomeriggio"  (quindi oggi, data di questo post)

Post precedenti, preludio al 'lieto evento'...
>  Tiro alla Quaglia, tiro al Piattello, tiro al Quagliariello...

No further comment (aspettando nuovi sviluppi).

giovedì 16 gennaio 2014

Mario Draghi, governatore (o cialtrone) dell’anno?

Il Bel Paese allo schianto, in 'buona' compagnia...


Diceva l’estate scorsa: “Ripresa graduale nel 2013”…

Dice oggi:
Ø Ripresa lenta”…
Ø   ma dice anche: “ Rischi al ribasso per l'economia di Eurolandia”…

Prerogativa di Mister Magoo è quella di essere ambiguo… Ma è in ottima compagnia...

In attesa che tutta la cricca dei banchieri, politici e faccendieri, con le loro asfissianti e incessanti carrellate di balle, risollevino l’ormai agonizzante domanda interna del Bel Paese (*), pare volgere al peggio anche il fronte dell’Export (che finora sembrava tenere)…
----------
(*) Agonizzante per le ben note e oggettive cause che, non solo non sono nemmeno lontanamente scalfite, ma si vanno aggravando di giorno in giorno...

lunedì 6 gennaio 2014

Grecia: dalla recessione alla profonda depressione...


Non sono serviti gli scongiuri fatti nel 2010 a proposito della depressione...
Probabile scenario prossimo futuro...
Troppo ottimistiche le previsioni di allora...
Del tutto inconsistenti o inefficaci i rimedi successivi...

Oggi in Grecia, per una moltitudine, la vita procede così ... SOPRAVVIVERE IN GRECIA

Una paurosa depressione, impensabile solo qualche anno fa...
Una vergogna per l'Unione Europea di cui la Grecia fa parte...
E, purtroppo, pare non esservi limite alla spirale e al peggio...

Molti sono i post su questo blog che hanno trattato direttamente l'evolversi del disastro 'strada facendo' o lo hanno richiamato a riferimento in questi ultimi anni (parola chiave 'grecia')

giovedì 2 gennaio 2014

Marchionne, super-manager globale, 'incompreso' in Italia (*)…



Un’incongruenza, quella sintetizzata nel titolo, non facile da spiegare (anche se l’articolo di Panorama fornisce molti spunti, utili alla comprensione…)
Il tempo, 'galantuomo' secondo il Voltaire-pensiero, dovrebbe contribuire a sciogliere completamente il nodo…

Uno degli ultimi post di questo blog sul personaggio... Quanti punti di PIL ci costa un Marchionne?
(Molti altri ne saltano fuori cliccando la parola chiave 'marchionne' nella casella di ricerca in alto a sx)

"Cari Colleghi, ..." esordiscono i due 'metalmeccanici' Sergio Marchionne e John Elkann nella lettera inviata oggi a tutti i dipendenti... Un approccio 'alla pari', dal tono disteso e 'quasi-friendly', che avrà messo più d'uno dei destinatari ancor più 'sul chi vive' (per non dire di peggio), non bastasse lo stress già pesantemente diffuso negli stabilimenti FIAT e Alfa, a causa della incessante contrazione delle vendite, della chiusura di impianti, della cassa integrazione o altra peggiore sorte per i lavoratori...
http://www.unita.it/economia/lettera-elkann-marchionne-dipendenti-fiat-realizzato-sogno-chrysler-titolo-borsa-stabilimenti-fiom-1.542651

----------
(*) Beninteso, eccezion fatta per tutti i Bonanni e gli Angeletti in circolazione... I quali non perdono occasione per dichiarare, non solo che lo comprendono benissimo, ma che ne condividono le strategie e i risultati, senza mai fargli mancare i più che meritati elogi... Ma, come già notato altre volte in passato, trattasi di personaggi dotati di percezione, lungimiranza e... prestazioni di gran lunga superiori alla media...

mercoledì 1 gennaio 2014

«Politici & C.: ora basta cincischiare...»

Così ammonisce il Cardinal Bagnasco, oggi 1° gennaio 2014
.
Bagnasco (Cei): il 2013 anno tremendo, ora basta cincischiare

Ma è un'esortazione che finirà per cadere nel vuoto, visto che i politici & C. chiamati in causa altro non sanno fare, se non di peggio...
Cincischiano da sempre davanti alle telecamere, fanno di peggio da sempre lontano da occhi (e orecchi) indiscreti...
"Predicano bene (e nemmeno sempre) e razzolano sistematicamente male", si potrebbe anche dire...
Il lupo, come recita il proverbio, cambia il pelo ma non il vizio...

E nel mentre che continuano a cincischiare e a far di peggio, altri milioni di famiglie italiane si accingono a finire sul lastrico...
Altre centinaia di migliaia di imprese grandi e piccole, di artigiani e di piccoli commercianti sono alla disperazione e sulla via del fallimento a causa del crollo degli affari e delle insolvenze dilaganti... Spesso attività tenute aperte, ai limiti dell'assurdo, giusto per disperazione, visto che anche chiudere un'attività 'in modo indolore' (per usare un eufemismo), è un lusso che i più non si possono permettere per i costi che ciò comporta (e non solo in buonuscite, tutte d'un colpo, in presenza di lavoratori dipendenti)... Ma stringere i denti e la cinghia non cambia il drammatico epilogo, forse lo rinvia (aggravandolo) di qualche mese...
Le sole voci di bilancio che restano alte, certe e implacabili sono le  imposte e tasse, i balzelli vari ivi incluse le tariffe e bollette, con un incessante susseguirsi di insopportabili aumenti e scadenze... Pesi che farebbero soccombere anche la più solida delle imprese...
E' questa la durissima realtà che evolve e dilaga incontrastata per tutto il Paese...
Nei centri abitati, grandi e piccoli e non solo di periferia, il degenerare della crisi si misura dal susseguirsi di saracinesche di attività commerciali e artigianali che chiudono definitivamente... Una ecatombe che desertifica e svuota di vita e risorse i centri stessi, sotto gli occhi dei residenti forse più delle analoghe sorti che colpiscono i poli industriali e commerciali, spesso defilati rispetto ai centri abitati...  

Ma i politici & C. continuano imperterriti a cincischiare e dimostrano, con zero fatti alla mano, di infischiarsene alla grande... Finché non crollerà tutto addosso anche a loro...
A modo loro, augurano a tutti un BUON 2014!!
.
Riflessione finale
Siccome la persistente crisi economico-finanziaria sta conducendo il Paese verso una degenerazione che da tempo ha superato, non solo il più azzardato dei  livelli di guardia, ma anche qualche ben più critico punto di non ritorno senza che nulla sia stato fatto per arginarla, nelle attuali condizioni sarebbe già difficilissimo, dolorosissimo e lungo decenni il cammino di recupero anche in presenza e ad opera di una classe dirigente fatta di uomini onesti, capaci ed efficienti… Basti pensare alle casse vuote e al gigantesco debito pubblico accumulato da ‘gestire’… Il che può essere paragonato alla gestione di un fallimento di una grande impresa privata, elevato, per dimensione ed effetti, all'ennesima potenza …
Facile ora immaginare dove sarà fatto precipitare il Paese da quella selva di personaggi al potere, agli antipodi per onestà, capacità ed efficienza, se non nel peggiore dei disastri… D'altronde che cosa pretendere da chi, a tutt'oggi, è riuscito a combinare già quello che è sotto gli occhi di tutti? Estrapolare aiuta, e non poco, a prevedere il futuro...

Aggiornamento del 04 gennaio 2014
Letta & Co., drogati dallo spread ai minimi da 2 anni, si sentono e si dicono sulla 'buona strada'(*)... Affaticati dal 'lavoro già fatto' ma rincuorati e appagati dai risultati ottenuti, ora possono prendersela anche più comoda, tra una cincischiata e l'altra, nella loro ovattata promenade verso il prossimo futuro...
Non dicono che lo spread è un parametro alquanto manipolabile dalle banche amiche ingolfate dai titoli del debito pubblico e ormai incapaci di svolgere le loro tradizionali funzioni istituzionali...
----------
(*) Si, sulla strada della Grecia (e ci sono tutti gli elementi per dimostrarlo)...   Sopravvivere in Grecia...