venerdì 21 febbraio 2014

Varato il governicchio, uno dei tanti (con qualche grossa incognita in più)...

Prime reazioni a caldo...
.
Finalmente anche la Liguria è ben rappresentata nel Nuovo Governo testé varato! Era ora!
Dalla città della Lanterna si alza un sol grido, forte e chiaro: "W la Pinotti, compagna da salotti!"
Dalla Spezia il compagno Orlando (reduce dall'Ambiente sotto Letta Jr.) alla Giustizia... Ma non poteva togliersi dai coglioni e lasciare il posto all'incomparabile Gratteri? Ah già, che sbadato, quest'ultimo aveva posto delle condizioni troppo drastiche all'ipotesi di un suo incarico... Inaccettabili per un baraccone da circo che si rispetti!
Due cartine di tornasole, ahinoi liguri, che bastano e avanzano per soppesare un bel... governicchio...

E poi ancora Maurizio Lupi detto TAV e tanti altri riciclati dal Letta Jr...

Sopra tutti, infine, sovrasta (e pesa) l'incognita Renzie, non ancora 'dischiusa'... Uno che ci mette la faccia (dice lui)... Il che è un pò pochino, visto di che faccia si tratta...
Fonzarelli, Mr. Bean o chi altro?

Una cosa è certa e innegabile...
Non è più tempo di governicchi di continuità, di figuranti, signore & signorine, rampanti & incognite al comando: davanti c'è il baratro...

Aggiornamento del 22 febbraio 2014
Qualche altro retroscena...
> Gratteri è uno che saprebbe come riformare la Giustizia... Troppo pericoloso per chi ha a cuore la conservazione dello status quo e del 'quieto vivere'... Così si legge che il compagno presidente, supervisore e garante, ha messo il veto sul suo nome... Molto meglio riciclare il compagno Orlando: dall'Ambiente alla Giustizia il passo è breve, specie se non si sa un cazzo né dell'uno (l'Ambiente) né dell'altra (la Giustizia); in buona sostanza, per quello che sarà chiamato a fare, basta e avanza il riciclato... Anche Silvio, guardacaso, si dichiara soddisfatto della scelta...
In realtà, quello che vogliono i maneggioni al potere è di ostacolare o, meglio ancora, impedire la messa sotto accusa, l'incriminazione e la condanna di un'intera classe politica (e connessi amici faccendieri) che così ben rappresentano... Quello che, al prezzo di oltre cento morti ammazzati e migliaia di feriti, si sta invece facendo in Ucraina... Se qui da noi nulla cambierà a breve (*), vorrà dire che anche l'Ucraina, colpi di coda dei 'compagni' oligarchi (**) e lotte intestine permettendo, ci passerà avanti!
> Padoan appartiene al 'Club', con un grado medio-alto... Lo stesso 'Club' con al top i Draghi & Maghi, passando per i Monti fino a scendere ai luogotenenti della serie Saccodanni, Giovannini e Visco, più un nutrito numero di adepti...
> Poletti (provenienza LegaCoop) è prossimo ai vertici del Sistema Organizzato Italia, ramo 'sinistro'...
Molto bene (si fa per dire): nessuna contraddizione, solo conferme, rispetto ai primissimi segnali e impressioni a caldo...
----------
(*) A breve, perché nel medio termine, con l'imperversare e l'accentuarsi della crisi economica, un cambiamento, fors'anche drastico e brutale, va comunque messo in conto...
(**) Chiamarli colpi di coda può essere riduttivo, visto che c'è anche di mezzo la Crimea con le basi naval-militari russe del 'compagno' oligarca Vladimir... (nota del 28 febbraio 2014)... Pertinente anche il post che precede... I ‘frutti’ tardivi del neo-comunismo in Europa…

giovedì 20 febbraio 2014

I ‘frutti’ tardivi del neo-comunismo in Europa…


Oltre cento morti ammazzati, migliaia di feriti, tra i quali moltissimi in gravi e gravissime condizioni, è il bilancio provvisorio della carneficina a Kiev e dintorni…
Sono gli ultimi 'frutti' del neo-comunismo, erede dell’era sovietica.
Gli oligarchi, formatisi all’ombra dei soviet e del KGB, mettono in pratica la loro 'ideologia' e il loro 'credo'… I quali ben si traducono nell'interesse personale, corruzione e salvaguardia della cerchia e gerarchia di privilegiati e oppressori che sono…
Una stirpe di ‘compagni’ non facile da estinguersi. Con emuli latenti ovunque, chi più chi meno... Anche qui da noi…
‘Democratici’, sogliono definirsi tutti questi personaggi
Nella cerchia di amici, estimatori e frequentatori, anche molti sedicenti liberali…

Fare o non fare i nomi di tutti quegli emuli e simpatizzanti nostrani, ‘compagni’ o 'liberali' che siano? Conoscendo la loro indole potrebbero indignarsi non poco di essere associati a degli assassini e stragisti…
Eppoi sono nomi che ben si conoscono, fatti decine di volte in passato anche in molti post di questo blog (post tematici, rintracciabili con le giuste parole chiave…)
Quel CCCP - Caro Camaleontico Compagno Presidente..... è un post di quelli fuori luogo, qualcuno dirà...
Così come quel Silvio: «Discorso di Napolitano straordinario e ineccepibile», nel quale si fa anche cenno all'insofferenza del compagno presidente per le proteste e manifestazioni di piazza, di ieri e di oggi...

Ma, comunque siano messe le cose, ne vedremo gli sviluppi... Anche qui da noi...

Aggiornamento del 03 maggio 2014
Ucraina: le sorti del Paese e di mezza Europa, fors'anche di tutta, in mano agli opposti estremismi e fomentatori attivi sul campo (ormai diventato di guerra aperta)...

mercoledì 19 febbraio 2014

Fonzarelli, Mr. Bean o chi altro?

Questo è oggi il dilemma…
.
Se da uno fatto come i primi due sarebbe 'relativamente' chiaro che cosa aspettarsi…

è quel terz’altro incomodo che inquieta, e non poco… Quello della coltellata nella schiena al suo compagno di partito e ormai ex-premier Letta Jr.
                                                                                                ?
Nel breve termine il 'rompicapo' sarà sciolto...
----------
P.S. Gli accostamenti nelle due immagini vanno considerati per quello che realmente sono: minestrone riscaldato (un pò meno l'accostamento di destra, anche se il web non trascura nemmeno quello)...

Aggiornamento del 21 febbraio 2014
Per intanto, il vago personaggio si è dotato di un tutore nella persona del compagno Graziano Delrio...
Poi, in ultima istanza, c'è sempre la supervisione del compagno presidente...

Aggiornamento del 27 febbraio 2014
Partita dal giornale tedesco di Berlino Die Tageszeitung…
Italiens Mr. Bean (Il Mr. Bean italiano)
l’accoppiata Renzi-Mr. Bean, suggellata da 11 strabilianti coppie di fotogrammi, ha fatto bang su tutti i media (un pò meno su quelli di regime), surclassando di gran lunga l’accoppiata Renzi-Fonzie…

martedì 18 febbraio 2014

Roma: la drammaticità della crisi portata ancora una volta in piazza...

Sessantamila piccoli imprenditori, commercianti e artigiani gridano la loro disperazione di fronte allo Stato oppressore e a una classe politica che fanno sprofondare il Paese...

Ma è una manifestazione che, come tutte quelle susseguitesi in questi ultimi mesi e anni, finisce per sbattere contro un muro di gomma...
Anzi, per tutta risposta, come nei più accreditati regimi imbalsamati per non dire reazionari, non bastasse il referente del momento di assai dubbia affidabilità (Renzie per chi non lo avesse compreso), si sentono voci e nomi che fanno temere quello che già in molti temevano: il probabile varo di un 'nuovo' governo della provocazione e dello schianto finale...

sabato 15 febbraio 2014

Sul calcinculo di Renzie...


Sabato 15 febbraio, ore 20...
Dopo il calcio in culo a Letta Jr., nessuno dei partiti saliti al Colle per le consultazioni vuole salire sulla giostra di Renzie senza precise garanzie... specialmente con lui dietro...
Non perché non ci si fidi di lui ma...
Forse il Partito Democratico sarà l'unico, ma deve ancora uscire dal colloquio con il compagno presidente... C'è da dire, poi, che il 'didietro' di questo partito è già irrimediabilmente compromesso e non sarà certo il rischio di qualche botta in più a suggerire cautela... Come dire che ormai sono in ballo e altro non possono fare che ballare, financo allo schianto... "Anche l'apertura a certo tipo di rapporti sessuali interessanti il mondo gay appare agevolata dall'esperienza in corso, a fronte di ostacoli che sembravano insormontabili", qualche mente maliziosa va osservando...

Intanto Renzie, chiuso in quel di Firenzie, sta buttando giù il programma e la lista dei ministri...
Può darsi che Silvio, redento al Colle, alla fin fine ci metta una pezza, come si sente insistentemente dire...

Sulla stampa inglese Renzi come Fonzie...
http://www.theguardian.com/world/2014/feb/14/italy-new-prime-minister-matteo-renzi-profile
http://www.thetimes.co.uk/tto/news/world/europe/article4006185.ece

Post precedente sul tema... Aspettando la staffetta...

Barzellette & toto-ministri dell'ultim'ora...
> Il compagno presidente, alla fine del giro, dichiara: "Consultazioni ricche di spunti e stimoli..."
> A parte la voce, che riferisce solo Il Giornale, di un certo Mortadella all'economia (ma pare piuttosto una provocazione di Sallusti), l'80% dei nomi che circolano sono quelli di riciclati. Alla ventata di nuovo e all'impulso, evidentemente, provvederà e basterà il Renzie in prima persona con un ristretto giro di amici e facce nuove...

Aggiornamento del 17 febbraio 2014
Renzie svela il suo programma... "Una riforma al mese e tiro fuori dalla merda il Paese":
> a febbraio: riforma elettorale e costituzionale
> a marzo: riforma del lavoro
> ad aprile: riforma della pubblica amministrazione
> a maggio: riforma del fisco
Manovre & rifiuti sulle poltrone dei ministri...
Molti personaggi dai nomi di spicco rifiutano l'incarico... La Barca fa acqua ancor prima di salpare... Ma, alla fin fine, qualcuno troverà pur sempre, disposto a 'sacrificarsi' per lui e la causa, incurante del rischio di un precoce naufragio...

Paganini, violinista del diavolo...

Riflessioni (e curiosità) sopra un Genio...

Riferimenti:
http://it.wikipedia.org/wiki/Niccol%C3%B2_Paganini
http://www.treccani.it/enciclopedia/niccolo-paganini/
http://tanogabo.com/niccolo-paganini-il-violinista-del-diavolo/

La convinzione era tale, che il vescovo di Nizza, ove mori il 27 maggio 1840, ne vietò la sepoltura in terra consacrata...
Era affetto (?!) da aracnodattilia: dita estremamente lunghe e mobili... Che gli permisero di arrivare a livelli di esecuzione tecnica insuperati!
Le sue esecuzioni al violino finivano spesso con la volontaria e progressiva rottura delle corde e la conclusione del concerto sull'unica corda superstite, quella di sol. Si legge che incidesse le corde stesse tranne l'unica che doveva resistere...
"Paganini non ripete", aveva fatto rispondere al Re Carlo Felice che gli aveva chiesto un bis al Teatro Carignano di Torino, facendo incazzare non poco il sovrano...
Visse in gioventù, per un certo tempo, anche in località Romairone, nei pressi di San Quirico (in Val Polcevera, entroterra di Genova, non lontano da dove scrivo), nella casa paterna... Più d'uno lo avrà sentito suonare il violino (e la chitarra) anche lì, circondato e attratto dall'ambiente rurale di tutta una vallata (un ambiente naturale e originale che finirà per essere stravolto e devastato dai peggiori insediamenti industriali, come la raffineria ERG, che quelle stesse aree subirono in tempi più recenti)... Ancora a Romairone fu ospitato per un certo periodo il suo feretro peregrinante prima della definitiva sepoltura in quel di Parma.
La sua casa natale, nel centro di Genova, fu demolita nei primi anni '70 (molti, un pò in là con gli anni, ricordano l'evento)...
Questo e ben altro si legge a proposito di un Genio...

Un vecchio post sul tema... Vendere il 'Guarneri del Gesù' di Paganini per 'fare cassa'...

Vendola dovrebbe fare una bella cosa...

... Dovrebbe richiamare in seno al suo partito la 'compagna' Boldrini, in quanto sconveniente nel ruolo di presidente della Camera dei Deputati...

Ripugna ogni volta che apre bocca dal pulpito...
E più parla, più si accentua l'effetto ripugnanza...
Un chiaro segnale: espressioni, le sue, di un atteggiamento mentale disdicevole e, quel che è più grave, irreversibile...
Più realista del re (*), in molti vanno osservando... 

E già: sono molti gli esempi di 'compagni', di ieri e di oggi, ai quali basta salire qualche scalino e accedere alle stanze del potere per diventare peggiori degli altri...
Anche qui a Genova, tra i politici locali del suo partito, non sono mancati gli esempi di opportunisti voltagabbana...
"Tutti personaggi dalla certa e ben radicata ideologia", taluno potrebbe ironizzare...
Al proposito, vale mica anche per il compagno Nichi, visto l'affaire ILVA-Taranto?
E' mica una involontaria e tacita regola interna comprovata dai fatti?
----------
(*) re Giorgio, per intenderci, guardacaso 'compagno' pure lui...
Dai dizionari online: 'Più realista del re' si dice di quel 'cortigiano' che difende gli interessi del potere con più zelo e intransigenza del suo monarca ma anche di chi difende oltre ogni limite una causa persa...

martedì 11 febbraio 2014

Aspettando la staffetta...

Il Letta-bis forse non basta...
.
Per un Governo con la G maiuscola il Rimpastino non basta...

Per il 'Divertimento' Garantito, ci vuole una scossa senza precedenti al Carrozzone in modo che evolva in Otto Volante... Con Forti Ricadute per tutti, Passeggeri e... Spettatori sempre più a terra...

Forse non basterà nemmeno il Rimpastone, con un dicastero chiave al Renzie (Economia & Finanze, Sviluppo Economico o Lavoro & Politiche Sociali, ad esempio)...
Ma sempre meglio del Niente di veramente nuovo sotto il sole...

Siamo ansiosi di vedere... i suoi Discorsi materializzarsi in Fatti Concreti...
Aspettiamo trepidanti il Personaggio al varco...

Post precedente del filone 'aurifero'... Le PrefeRenzie...

Aggiornamento del 13 febbraio 2014
... Otto Volanti, Giostre e... Calcinculo... Un Luna Park di attrazioni per tutti i gusti!

I Sassi di Marassi, da Il Mattino di oggi...
http://www.ilmattino.it/?refresh_ce
http://foto.ilmattino.it/marassi/

Null'altro da aggiungere.

venerdì 7 febbraio 2014

Grillo alle prese con la 'giustizia'...

La procura di Torino chiede la condanna di Grillo a 9 mesi nel processo sulle proteste dei No-Tav... Altre procure lo indagano per aver invitato le forze dell'ordine a non proteggere più gli esponenti di questa classe politica marcia, corrotta, arrogante e inetta...

Solo un piccolo, oggi trascurato 'dettaglio': la stragrande maggioranza degli italiani è della sua stessa opinione, tanto riguardo al progetto TAV quanto riguardo al giudizio sull'attuale classe politica che, con il suo agire, ha ripetutamente dimostrato di non meritare né attenzione né rispetto...
Se serve che questa stragrande maggioranza si esprima democraticamente in tal senso, anche questo accadrà...
Anche se, quello di sfondare, non è un augurio che si può fare a cuor leggero al M5S, visto che si troverebbero a gestire un lascito disastroso, il fallimento totale di un intero Paese, dal quale uscire nessuno sa bene come... Con il rischio di beccarsi pure le colpe e le responsabilità che son tutte di chi li ha preceduti...

Il malcontento e l'indignazione per quanto sta accadendo crescono e sono palpabili...

Un secondo ed ultimo 'dettaglio': complice una crisi economica incontenibile, non basteranno le carte false di questi politici papponi e incapaci, incollati ai 'loro' posti di potere, per mantenere in vita l'attuale andazzo... Salvo l'insediamento di una qualche sorta di regime a loro confacente, di cui peraltro loro stessi ultimamente vanno scimmiottando modi e metodi, con il già menzionato puzzo di marcio che tutto ciò emana...

Decreto svuotacarceri: usciranno assassini, mafiosi... e stupratori!
"In compenso entri lui!" dicono quelli incollati al potere, 'compagni' del Partito Democratico in prima fila, anche nel denunciarlo...
Fuori i delinquenti, in galera chi ha il coraggio di condannare e contrastare pubblicamente le malefatte di una classe politica che sta portando il Paese allo sfascio!! 
Questo ed altro ancora nella 'democratica' repubblica delle banane!
Che cosa ci sia rimasto di veramente democratico è difficile a dirsi e duro a trovarsi...
Anche all'Ucraina, non solo alla Grecia, il Paese assomiglia sempre più, più passano i giorni...
Il clima che si respira riporta alla mente la Demokratische Republik di germanica memoria... I compagni, 'democratici' di quella specie, li abbiamo tutti: una gerarchia al gran completo... Liberali con se stessi e i loro amici, stalinisti con gli 'avversari' che non si piegano... Vedasi, al riguardo e a riprova, anche l'atteggiamento del compagno Napolitano nei confronti dell'indagine sulla trattativa stato-mafia e, in particolare, nei confronti del giudice Di Matteo (*). Ma, per restare in tema, anche la vicenda TAV la dice lunga sul loro concetto di 'democrazia'...
Come per la tedesca DDR di comunista memoria, così per l'italianissimo Partito Democratico di oggi, non basta chiamarsi democratici per esserlo... Una considerazione, questa, banale e non certo nuova ma che vale la pena riprendere... Le memorie di una realtà di ier l'altro e la degenerazione politica, portatrice di un disastro economico senza precedenti, qui da noi oggi son lì a testimoniarlo...
----------
(*) 
Stato-mafia, Di Matteo sotto azione disciplinare: la richiesta partì dal Quirinale...
Telefonate Mancino-Napolitano, fu il Quirinale a voler processare Di Matteo
> Stato-mafia, accolto il ricorso del compagno Napolitano...

Grillo & M5S: quando il racconto rispecchia esattamente la realtà...

Il metodo Ludovico
C'è poco da commentare...
'Solo' una insopportabile puzza di marcio e... di regime...
Prospettive nerissime per via della crisi dilagante e incontrastata...
Una miscela esplosiva...

mercoledì 5 febbraio 2014

Marco Travaglio vs pseudo-giornalisti di regime...

... e annessi politicanti (da strapazzo)...
.
http://www.blitzquotidiano.it/rassegna-stampa/marco-travaglio-sul-fatto-quotidiano-le-invasioni-barbaria-1784835/
.
Indovina indovinello... Chi fa l'uovo nel corbello?
Ehm, scusate...
Indovina indovinello... A chi il ruolo di zimbello?

lunedì 3 febbraio 2014

Dall'ISTAT cattive notizie sul reddito delle famiglie italiane...


Nel 2012 reddito delle famiglie italiane in diminuzione, con picchi negativi in Liguria e Valle d'Aosta...
http://www.istat.it/it/archivio/111473
Attenzione però...
Anche quando assunte come veritiere (e non 'addomesticate' alla 'Giovannini', ex-capo in testa e oggi ministro per 'meriti' nel governo Letta), le statistiche ISTAT (e non solo quelle) vanno sempre interpretate secondo il concetto del Pollo di Trilussa...
Cos'altro dire? Che si riferiscono al 2012, quindi roba già vetusta, anche se appena pubblicata...
Il 'meglio' è a seguire, nello scorso 2013 e ancor più nel corrente 2014... Vere e proprie picchiate, per non dire crolli...
Spese, balzelli e imposte in crescita incontenibile, entrate in dissoluzione... Bilanci di famiglie (e imprese) in profondo e crescente dissesto...
E non c'è da aspettare i tempi di risposta ISTAT per comprenderlo e averne conferma... Roba che si tocca con mano... Le insolvenze generalizzate e dilaganti, in crescita esponenziale, garantiscono poi l'effetto domino...

La prospettiva della desertificazione industriale...


Il Presidente di Confindustria, prendendo a riferimento il caso Electrolux, lancia l'allarme per un trend che, se non verrà contrastato, porterà «irrimediabilmente verso la desertificazione industriale del Paese».
Una bella prospettiva davvero...
Fatta 100 la desertificazione totale, sarebbe interessante sapere a quale percentuale si trova oggi il Paese... Già perché il processo è in pieno corso, e non da ieri...
Ma il Lettino, da Dubai e dintorni, smentisce il Dr. Squinzi e tranquillizza: "La crisi è ormai superata, avanti con la ripresa"...
Nelle decine di migliaia di sale giochi e bische di Stato, ovunque nate come funghi e proliferate senza freno alcuno, asse portante della new economy secondo le più recenti tendenze e nocciolo duro del PIL prossimo venturo, sono aperte le scommesse...

Aggiornamento del 06 febbraio 2014
Squinzi a Letta: il 19 febbraio risposte o appello a Napolitano
Fiducia mal riposta: se l'uno è assimilabile ad uno zombie, l'altro ne è il capo...
Marchionne grande manager? Sicuramente notevole il suo personale contributo alla desertificazione industriale del Paese... Contributo non dipendente dalla sua volontà? Mah... Se, per pura ipotesi, anche così fosse, non si tratterebbe certo di un complimento né basterebbe a giustificare certi suoi evidenti e imbarazzanti limiti di manager, più volte rimarcati in questo blog... Imbarazzanti non per lui, si direbbe da come reagisce, il che la dice lunga anche sulla sua capacità di autovalutazione...
E a lui accomunati sono i suoi amici e simpatizzanti politici e sindacali che così bene si fanno conoscere con i loro continui apprezzamenti nei suoi confronti...Dai chiamparino ai fassino, dai bonanni agli angeletti...