venerdì 31 dicembre 2010

Afghanistan, alpino ucciso da un cecchino

.
E' il caporal maggiore Matteo Miotto, 24 anni, di Thiene (Vicenza), colpito mentre era di guardia a una torretta in una base avanzata...

«Tiri da parte di cecchini erano stati frequenti» ha spiegato il ministro della "Difesa" Ignazio La Russa «ma questa volta fatalità ha voluto che non solo colpisse ma centrasse una parte non coperta dal giubbotto antiproiettile».
.
.
In estrema sintesi, un tiro al bersaglio... come gli attentati con le rudimentali e micidiali bombe fatte saltare al passaggio dei convogli dei nostri militari, contro cui è pressoché impossibile difendersi...
.
Perché il ministro La Russa, lui che ha fegato (e lingua), non va a farsi qualche turno di guardia in quella torretta lasciata vuota dal caporal maggiore Miotto?
.
Il dolore dei genitori è qualcosa a cui nemmeno oso pensare....
.
01 gennaio 2011
Sorprende che un ragazzo di 24 anni, nel pieno della vita e della vitalità, pensi e lasci scritto o detto dove essere sepolto in caso di morte: nel cimitero di Thiene, tra i caduti di guerra...
Poi si trova la risposta in una sua drammatica affermazione: «Ogni metro (di strada percorso in quei posti dell'Afghanistan) potrebbe essere l'ultimo».
Quanto basta per far riflettere anche le pietre su questa cosiddetta 'missione di pace'...

giovedì 30 dicembre 2010

Università: Napolitano promulga la riforma Gelmini...

... salvo alcuni punti da chiarire...
.
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2010/12/14/visualizza_new.html_1669939754.html
.
Tutti quelli che confidano ciecamente nel compagno e Maestro Venerabile, si facciano andar bene anche quello che promulga, ossia approva firmando... (*)
----------
(*) Promulgazione (da Wikipedia): è l'atto formale con il quale il capo dello stato dichiara valido e efficace un atto normativo
.

Pandemia da "Stress Lavoro-Correlato"

La tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro
(Decreto Legislativo 9 aprile 2008, N. 81)
.
> http://www.stresscorrelatolavoro.it/leggediriferimento.aspx
> http://osha.europa.eu/it/publications/outlook/te8108475enc_osh_outlook ("Stress collegato al lavoro" a pag. 21 del testo)
> http://www.ego-gw.it/public/about/VIR-0558A-09.pdf (un 'mattone' di 364 pagine, tutt'altro che facile da 'digerire', comunque da aprire solo se veramente motivati...)
.
.Premesso che lo "stress lavoro-correlato" altro non è che lo stress provocato al lavoratore dall'ambiente di lavoro, tra le svariate possibili cause si legge:
"Lo stress lavoro-correlato può essere causato da fattori diversi come il contenuto del lavoro, l’eventuale inadeguatezza nella gestione dell’organizzazione del lavoro e dell’ambiente di lavoro, carenze nella comunicazione, etc.".
La mente corre a quelle scalcinate pseudo-organizzazioni menzionate nel post http://porcilesilvano.blogspot.com/2010/10/roberto-saviano-e-i-soliti-servi-del.html ...
(ma c'è posto anche per realtà aziendali come FIAT & newco alla Marchionne...)
Ma i capi in testa di quelle angosciose realtà, che nulla hanno fatto al riguardo (né faranno mai di concreto) nonostante le leggi che incombono, possono continuare a dormire sonni tranquilli: il termine ultimo per l'avvio della valutazione del rischio da stress lavoro-correlato è il 31 dicembre 2010, cioè domani, come il termine ultimo annunciato ieri per la rumenta di Napoli...
Le solite bufale, qualcuno dirà...
Eppoi c'è di mezzo il ministro del Lavoro e del Benessere, sempre pronto a dare una mano... agli Amici...
.

martedì 28 dicembre 2010

I 200 pastori sardi a Civitavecchia: bloccati e pestati…

Quello di cui Maroni dovrebbe invece 'farsi vanto'…
.
Volevano raggiungere Roma per denunciare, ancora una volta, lo stato di profonda crisi della loro attività e difendere i loro diritti…
.
Una situazione da Ventennio...
http://www.asca.it/regioni-CIVITAVECCHIA__LEADER_PASTORI_SARDI__SITUAZIONE_DA_VENTENNIO-566877-sardegna-15.html
.
«Ma, nel Ventennio, prima che tutto degenerasse, si attribuiva importanza al lavoro e si rispettava chi lavorava», qualcuno potrebbe eccepire…
.

domenica 26 dicembre 2010

La cattura dei latitanti? Non è certo merito dei politici...

... Il merito è degli investigatori e delle forze dell'ordine.
.
Parola di Nicola Gratteri, Procuratore Aggiunto presso il Tribunale di Reggio Calabria.
(Trasmissione di informazione "Niente di Personale", La7, 26 dicembre 2010, ore 23)
.
Questa sacrosanta verità era nota (*), ma al comune mortale mancava qualche autorevole e chiara testimonianza in tal senso. Ora c'é anche questa...
.
Maroni dovrebbe smettere con le sceneggiate ogni qualvolta viene arrestato un latitante: si è già coperto di ridicolo quanto basta...
----------
(*) Le voci (di protesta e malcontento) sulla falsa assunzione dei meriti da parte dei politici sono innnumerevoli. Diversi siti in rete ne parlano. L'indirizzo seguente ne é un significativo esempio e riferimento: http://www.coispnewsportale.it/sicilia/palermo/coisp-/-cattura-latitanti-merito-solo-della-polizia-costretta-a-riciclare-la-carta..-della-scorta-falcone.html
.

giovedì 23 dicembre 2010

Accordo FIAT Mirafiori: Sacconi... di palle e stronzate...

'Pacchi e Sacconi' Natalizi per i dipendenti FIAT (e non solo) dalla Banda dei Xatë (*)
.
«... una migliore remunerazione del lavoro attraverso un contratto piu' vantaggioso...» dice il ministro del welfare (= benessere, suo e della 'Onorata Grande Famiglia' a cui appartiene)... e altre rilevanti stronzate...:
.
http://www.agi.it/economia/notizie/201012231935-eco-rt10268-fiat_sacconi_firmatari_e_non_firmatari_non_su_stesso_piano
.
(*) Per il significato del termine c'è il post http://porcilesilvano.blogspot.com/2008/07/xat.html di qualche tempo fa
.
Qualche post precedente sul tema:
> http://porcilesilvano.blogspot.com/2010/07/fiat-pomigliano-accordo-armato.html.
.
P.S. Per chi dovesse incrociare questo post (così come certi altri precedenti) e valutasse duro e irriverente il linguaggio usato, vale la pena notare che personaggi in grado di influenzare in senso negativo, con azioni o false affermazioni, l'evoluzione del vivere comune, devono essere messi di fronte alle loro responsabilità, quanto meno apostrofandoli per quello che realmente sono... Comunque sia, non sono certo i fumogeni o un garbato linguaggio ad incidere sull'andazzo e sulle coscienze di chi si fa facilmente incantare da questi imbroglioni da schermo televisivo e da chi gli fa eco... Dante non avrebbe esitato a 'collocarli' all'Inferno, tra i 'seminatori di discordie' (IX Bolgia dell'ottavo Cerchio, detto Malebolge http://porcilesilvano.blogspot.com/2010/03/malebolge.html) o, certe cariche dello Stato, fors'anche più in basso (nel nono e ultimo Cerchio...).
.

Bombe & pacchi bomba: siamo alle solite...

.
Bravo segugio Maroni, segui la pista anarchica: ti porterà lontano...
.

martedì 21 dicembre 2010

LEAP Europe 2020: ce qui m'étonne...

Rif.: Bollettino GEAB N° 50 del 15 dicembre 2010
.
.
La pressione sull'Euro (a causa degli anelli ‘deboli della catena’) diventerà un fenomeno trascurabile già nella prossima primavera 2011, dicono gli analisti di Europe 2020 nell’ultimo bollettino. E aggiungono: la crisi dell'Euro è dello stesso ordine dell'epidemia influenzale H1N1 di un anno fa...
Sono i ‘potentati’ finanziari d’oltre Oceano e d’oltre Manica (Zona US$ e £) che, per distogliere l’attenzione dai loro enormi guai, amplificano e agitano lo spettro della crisi nell’Eurozona, spiegano gli stessi analisti...
Quest’ultima considerazione sarà anche fondata, ma che Eurolandia possa rimediare, nel giro di qualche mese ai disastri (di bilancio, debito e deficit) di Paesi come Grecia, Irlanda, Portogallo, Spagna e Italia (e forse altri ancora), pare una tesi assai difficile da condividere. Solo se fossero falsi problemi se ne potrebbe sgomberare il campo così semplicemente…Ma così, purtroppo, non è...
----------
P.S. Queste troppo sbrigative, grossolane e superficiali battute critiche fanno riferimento a qualche frase maldestramente estrapolata dal testo del bollettino N° 50 e sono influenzate da considerazioni dello stesso tenore presenti qua e là sui numeri precedenti. In realtà il contenuto di quest’ultimo bollettino N° 50 merita una più attenta valutazione nelle sue diverse articolazioni, a partire dalla previsione di esplosione della bolla dei debiti pubblici occidentali, non certo limitata agli USA e UK ma chiaramente estesa ad Eurolandia, a causa della crisi dei suoi Paesi membri ”periferici”…
.

lunedì 20 dicembre 2010

USA: crisi dei bond municipali

Un mercato da 2.800 miliardi di $
.
Picco di uscita (per non dire fuga) dai bond municipali negli USA e conseguente crollo dei corsi, nell’ultimo mese.
Fallimento (Chapter 11 bankruptcy) di Ambac Financial Group Inc., la seconda compagnia USA di assicurazione che opera sul mercato di questi bond, e grosse difficoltà per MBIA Inc., sua concorrente e prima in ordine di grandezza.
> http://www.reuters.com/article/idUSTRE6A75EW20101108
> http://www.reuters.com/article/idUSTRE6B66VN20101207
> http://new.ticinonews.ch/articolo.aspx?id=210438&rubrica=16
>http://www.ansa.it/web/notizie/collection/rubriche_economia/12/07/visualizza_new.html_1672535507.html > http://archivio-radiocor.ilsole24ore.com/articolo-870984/usa-municipal-bond-cali-maggiori/
.
I responsabili di queste finanziarie lamentano grosse perdite anche a causa di contratti assicurativi stipulati su titoli rivelatisi ‘spazzatura’ e denunciano di essere stati ‘ingannati’ dalle grandi banche emittenti e dalle agenzie di rating
.

venerdì 17 dicembre 2010

FDIC: Failed Bank List - Update: December 17, 2010

Fallimento banche USA: aggiornamento del 17 dicembre 2010
.
http://www.fdic.gov/bank/individual/failed/banklist.html
.

.
Eleven more banks were closed and added to the list over the last month, bringing to 157 the number of U.S. bank failures this year:
.
Three on Friday November 19th:
....> (Carrabelle, Florida-based) Gulf State Community Bank, 5 branches;
....> (Bala Cynwyd, Pennsylvania-based) Allegiance Bank of North America, 5 branches.
....> (Burlington, Wisconsin-based) First Banking Center, 17 branches.
.
Two on Friday December 10th:
....> (Farmington Hills, Michigan-based) Paramount Bank, 4 branches;
....> (Southampton, Pennsylvania-based) Earthstar Bank, 4 branches.
.
Six on Friday December 17th:
....> (Coral Gables, Florida-based) The Bank of Miami, N.A., 3 branches;
....> (Dawsonville, Georgia-based) Chestatee State Bank, 4 branches;
....> (McCaysville, Georgia-based) Appalachian Community Bank, F.S.B., 3 branches;
....> (Atlanta, Georgia-based) United Americas Bank, N.A., 2 branches;
....> (Batesville, Arkansas-based) First Southern Bank, 2 branches;
....> (Lino Lakes, Minnesota-based) Community National Bank, 2 branches.
.
Reports at the following links:
> http://www.depositaccounts.com/blog/2010/11/three-banks-closed-by-regulators-in-florida-pennsylvania-and-wisconsin.html
> http://www.depositaccounts.com/blog/2010/12/two-banks-from-michigan-and-pennsylvania-closed-by-regulators.html
> http://www.depositaccounts.com/blog/2010/12/six-banks-closed-by-regulators-in-four-states.html
.

martedì 14 dicembre 2010

“Retribuzioni terzo trimestre +3,2% su base annua… crescono piu' dell'inflazione”…

… dice l’Istat…
.
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2010/12/14/visualizza_new.html_1669917867.html . .
.
Come al solito, dall’Istat numeri fuori della realtà. Forse aumenti per qualche nicchia di privilegiati, non riferibili al mondo del lavoro dipendente ove, nella migliore delle ipotesi, gli stipendi e i salari sono al palo…
Quello che sicuramente aumenta senza tregua è il prezzo dei carburanti e non solo… Indicativo del trend del costo della vita sono anche le impennate generalizzate delle tariffe del trasporto pubblico, con aumenti, annunciati quando non già applicati, anche del 30%
in un sol colpo, un po' in tutta Italia... (http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2010-12-12/trasporti-avviano-rincari-081013.shtml?uuid=AYpWp3qC; http://www.savonaeponente.com/2010/09/29/proteste-a-laigueglia-per-i-trasporti-pubblici/). Ma l'elenco non si esaurisce certo qui...
Retribuzioni che crescono più dell'inflazione? Una bufala (per non dire stronzata) che lascerebbe sbalorditi, non fosse che l'Istat ci ha abituati... (Ma i creduloni, falsi o ingenui che siano, tra chi rilancia le mendaci notizie e chi se le beve, non mancano proprio, anzi sono forse una larghissima maggioranza: dev'essere questa una delle 'motivazioni' per cui l'Istat può perseverare indisturbata nella scellerata 'opera').
.
Più d'uno si chiede se basti 'centrare l'obiettivo' di assecondare e compiacere il potere di turno per giustificare il mantenimento di un'istituzione-carrozzone che continua a sfornare dati manipolati, ingannevole riferimento per qualunque seria analisi sullo stato dell'economia reale e conseguenti, adeguati interventi a sostegno... Taluni, invece, 'giustificano' l'Istat perchè ritengono che al 'malato terminale', ormai in uno stadio irreversibile, sia 'umano' e 'doveroso' mentire...

"Italia malata di bassa crescita, Confindustria rivede Pil" (al ribasso)
http://it.reuters.com/article/italianNews/idITLDE6BF13520101216

Peccato che il Centro Studi di Confindustria non sia entrato nel merito dell'andamento delle retribuzioni o del reddito pro-capite in Italia, come fatto a metà settembre scorso, in concomitanza con l'uscita dei dati Istat... (post Istat: retribuzioni in Italia, nel 2° trimestre 2010, + 3,4% su base annua).
.
"Le famiglie italiane sempre più in affanno"
.
Comunicato stampa del 28 dicembre 2010:
"Anche con la crisi aumenti boom delle tariffe pubbliche"
.

mercoledì 8 dicembre 2010

Il dogma dell'Immacolata Concezione...

... La Madonna: una Madre speciale, molto coraggiosa...
.
[Un post per chi crede (o cerca ragioni per credere)]
.
Non sempre sono 'le solite prediche':

«... Centro del brano Evangelico è il sì di Maria: "Eccomi sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto" rispose all'angelo Gabriele. Un sì difficile, sofferto, che fa paura, che crea agitazione e inquietudine. Perchè? Nella Palestina di venti secoli fa, la legge religiosa coincideva con quella civile e penale. Si potevano commettere due peccati gravi e pericolosi: l'idolatria e l'adulterio, l'infedeltà a Dio e l'infedeltà all'uomo e marito. Chi si macchiava di questi peccati, veniva giudicato dagli anziani (molte volte corrotti) e, nella più parte dei casi, punito con la morte per lapidazione. Pensate a quella donna di cui parla il Vangelo di Giovanni (8,3-11), quell'adultera che volevano lapidare, per cui Gesù disse: "Chi è senza peccato scagli la prima pietra contro di lei". Allora, se c'era una cosa assurda e pericolosa da proporre ad una giovane ragazza promessa sposa, era proprio quella che l'angelo Gabriele annunciò a Maria. Maria ha 'commesso due peccati' tra i più gravi per la legge ebraica: l'infedeltà al promesso sposo (l'adulterio) con l'aggravante di essere incinta senza essere sposata e l'infedeltà a Dio (idolatria). Per la legge è una donnaccia, un'eretica, una donna da lapidare.

Certo è facile ammirare Maria, evocarne le lodi, cantarne le virtù. Ma ci rendiamo conto di che cosa è quel sì? Dio le chiede di vivere qualcosa che è contrario al senso comune. Ciò che Dio propone a Maria appare assurdo, sconveniente, pericoloso, fuori luogo secondo la morale corrente. Per quanta fede uno abbia, come fa ad accettare e a fidarsi di una cosa del genere? Per quanta fede uno abbia, come fa a riconoscere in quella proposta la voce di Dio? Che cosa avrà provato la Madonna davanti ad una tale proposta? Come ci sentiremmo noi tutti se Dio ci chiedesse di vivere qualcosa che tutti rifiutano? Che tutti considerano sbagliato, male, perverso?... Ciò che è impossibile per l'uomo, può realizzarsi per Dio...»

[Chiesa della SS. Annunziata di Pedemonte (GE) , S. Messa di domenica 8 dicembre 2010, Omelia di don Michele Repetto, con esplicito riferimento al pensiero sulla Madonna attibuito a Carlo Caretto]
.
Un bel tema-rompicapo.
Un dogma che richiama alla mente certi traumatici accadimenti di oggi, a distanza di duemila anni, nei paesi ove il fondamentalismo e il fanatismo religiosi tuttora imperversano...
.

martedì 7 dicembre 2010

Crisi da paranoia

.
Un altro fronte di crisi irrompe sulla scena: la paranoia. Ma i primi sintomi non sono di oggi...
Si tratta di un fenomeno preoccupante perché diventato altamente epidemico.
Gli zombie della politica, qualche volta portatori 'sani' (si fa per dire), comunque sempre 'untori', che ripetono da mesi, ossessivamente, sempre le stesse cose, in un delirio di grandeur molto relativa... I media che, analogamente, fanno loro da eco... Gli stessi media che fanno di un caso irrisolto di cronaca nera la loro ragione di sopravvivenza, anche qui ripetendo all'infinito sempre le stesse cose... Le innumerevoli teletrasmissioni demenziali, dagli effetti dirompenti sulle menti deboli o già labili di loro, nel migliore dei casi tali da far rincretinire in massa chi le segue...
Tragiche scene da manicomio, qualche volta criminale...
Il popolo ne è la vittima, forse assorbe alla grande, come una spugna. E come reagisce? Giusto come si conviene alla vigilia dell'ultimo giorno... prima dell'esplosione della... pandemìa.
I segnali? Sono molteplici, dai più ai meno gravi...
I sempre più frequenti delitti contro la persona, che spesso sfociano nell'omicidio, anche da parte di soggetti in precedenza non dediti a questi atti di estrema e sconvolgente violenza... (Post precedente sul tema: Una Società in decomposizione, dove si muore per futili motivi... del 17 ottobre 20010)
Giorni da paranoia questi: la gente si riversa sulle strade, nell'affannoso tentativo di raggiungere un centro commerciale o, forse, nemmeno sa bene per che cosa, con la circolazione nelle città alla paralisi... Soldi sperperati in milioni di litri di benzina e gasolio, per far funzionare milioni di auto (meglio non dire automobili, visto che di mobile hanno ormai più ben poco), che niente di buono producono se non inquinamento e... frustrazione. «Segnale di ripresa economica», qualcuno dice esultando...
Ma tra questi due esempi estremi, gravi e 'lievi', di manifestazioni paranoiche individuali e collettive o di gruppo, molti altri se ne potrebbero fare, in un crescendo alquanto preoccupante...
.
.
L’immagine qui a lato (estratta dall'archivio immagini Google) è emblematica dei peggiori effetti criminali che si originano dalla paranoia quando associata a concause come l’odio e la crudeltà viscerali verso il prossimo… Un’immagine che rievoca genocidi ‘lontani da noi’ qualcuno dirà. Ma, in realtà, lontani non abbastanza, tanto nello spazio quanto nel tempo… Un’immagine che ben rappresenta anche drammatiche vicende criminali di Casa/Cosa Nostra: il sequestro, la lunga detenzione e lo strazio del piccolo Giuseppe Di Matteo, ad esempio…
.
.
Per chi, imbattendosi in questo post, giudicasse forzati gli accostamenti per non dire… paranoici, passi oltre senza esitare…
.

domenica 28 novembre 2010

L'irlanda reagisce al piano di austerità

La manifestazione dei 50.000 di ieri a Dublino, al suono delle cornamuse
.
.
.
Le cornamuse: portatrici di un chiaro e preciso messaggio nel mondo celtico (e non solo): sempre presenti nelle più gravi vicende e battaglie del passato, non solo nei momenti di festa...
.

mercoledì 24 novembre 2010

Angela Merkel sui default sovrani: al salvataggio contribuiscano anche i creditori privati…

.
"Le banche e gli altri creditori privati, detentori di bond sovrani di Paesi in difficoltà finanziaria, contribuiscano al salvataggio…"
In sostanza dice: non è ammissibile che i soggetti privati incamerino elevati tassi di interesse su un capitale garantito dal sostegno di altri Stati dell’UE senza contributo né rischio alcuno…
Un sasso nello stagno dai molteplici possibili effetti e risvolti…

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2010-11-25/merkel-tira-dritto-costi-063616.shtml?uuid=AY8e2SmC

Per il resto tutto procede secondo copione. Nessuna nuova di rilievo che si scosti da quanto già trattato nei post precedenti, recenti e passati.
.

domenica 14 novembre 2010

FDIC: Failed Bank List - Update: November 12, 2010

Fallimento banche USA: aggiornamento del 12 novembre 2010
.
http://www.fdic.gov/bank/individual/failed/banklist.html
.

.
Seven more banks were closed and added to the list over the last 2 weeks, bringing to 146 the number of U.S. bank failures this year:
  • Four on Friday November 5th:
  • > (Randallstown, Maryland-based) K Bank, 7 branches;
  • > (Woodland Hills, California-based) Western Commercial Bank;
  • > (Tacoma, Washington-based) Pierce Commercial Bank;
  • > (Westminster, California-based) First Vietnamese American Bank;
  • Three on Friday November 12th:
  • > (Tifton, Georgia-based) Tifton Banking Company;
  • > (Vidalia, Georgia-based) Darby Bank & Trust Co., 7 branches;
  • > (Scottsdale, Arizona-based) Copper Star Bank, 3 branches.

Federal Reserve e Banca Centrale Europea: la 'sana' finanza

Massima sintonia delle 'politiche monetarie' di là e di qua dell'Atlantico...
.
La FED compra altri 600 miliardi di $ di bond del Tesoro USA che, evidentemente, il mercato non assorbe più...
La BCE compra i bond di quegli Stati dell'Eurozona che non hanno più credibilità sui mercati...
.
Tutta roba che oggi ha sì un valore nominale, ma un valore intrinseco assai dubbio per non dire di peggio...

Essendo 'maghi dell'alta finanza', forse vi intravvedono un 'ritorno dell'investimento' nel tempo...
.

Priorità alla 'Legge di Stabilità', già nota come 'Finanziaria'...

.
Corsa contro il tempo da parte degli zombie della politica per approvare la 'Finanziaria', cinicamente ribattezzata 'Legge di Stabilità', sotto il pressing che il 'Banco Italia' possa saltare da un momento all'altro, a causa del gigantesco indebitamento pubblico e dei miliardi di Euro di titoli di Stato in scadenza, alla disperata ricerca di nuovi sottoscrittori (Post precedente sul tema: Quel grafico sui titoli di Stato in scadenza... del 28 maggio 2010).
.
Mentre è assai probabile che questa Finanziaria non basterà a dare stabilità alle disastrate finanze pubbliche, è quanto mai certo che produrrà una ulteriore, grave instabilità economica e sociale in un contesto di crisi già conclamata... (Post precedente sul tema: Probabile scenario prossimo futuro... del 9 maggio 2010)
.
Ma i nostri zombie, a tutti i livelli, sia centrale che locale, si guarderanno dal far pagare il conto ai veri responsabili (presenti in gran copia nei loro ranghi): chiameranno a pagare, come sempre, gli incolpevoli cittadini...
.
Aspettiamo di vedere gli sviluppi, le inevitabili conseguenze e... le reazioni...
.
----------
Dal libro del profeta Malachìa - Domenica 33^ del tempo ordinario - 14 novembre 2010:
(http://www.gliscritti.it/dchiesa/bibbia_cei08/at46-libro_del_profeta_malachia.htm#cap_libro_del_profeta_malachia_1)
... Ecco: sta per venire il giorno rovente come un forno. Allora tutti i superbi e tutti coloro che commettono ingiustizia saranno come paglia; quel giorno, venendo, li brucerà, fino a non lasciar loro né radice né germoglio...
.

lunedì 1 novembre 2010

Crolla ancora il mercato italiano dell'auto a ottobre: stima a -29%

Ben peggio il Gruppo FIAT: -39,5%
.
> http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/businessNews/idITMIE6A00AG20101101
>http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2010/11/01/visualizza_new.html_1726065127.html . ..
..
La crisi continua a colpire duro.
.
Crisi nella crisi per FIAT, con Marchionne che fa la sua parte... Il suo 'stile di leadership' e la sua strategia convincono forse meno dei modelli che vende... La risposta del mercato, purtroppo, è chiara e univoca e non lascia spazio ad altre spiegazioni...
----------
Aggiornamento del 15 dicembre 2010
E i dati sulle vendite di novembre confermano...
http://it.reuters.com/article/italianNews/idITLDE6BE0V020101215
.

domenica 31 ottobre 2010

Le due vie di fuga per Silvio...

.
A Silvio restano ormai soltanto due vie di fuga, nel senso pieno del termine:
.
1) 'Ritirarsi' nella sua nuovissima e sontuosa villa di Antigua, anche se un pò fuori rotta rispetto alle sue abitudini, per continuare a condurre l'attuale stile di vita che, lui dice, non cambierà mai...
2) Donare i suoi averi ai poveri, ai disoccupati, a chi ha perso il lavoro (e Dio sa quanto ce ne sarebbe bisogno) e ritirarsi a vita monastica, sul fulgido esempio di San Francesco d'Assisi...

Sempre di un ritiro si tratta, qualcuno potrebbe osservare. Vero, anche se solo nel caso 1 avrebbe le caratteristiche di una vera e propria fuga materiale, alla Bettino per intenderci...
Nel caso della fuga spirituale (caso 2), si preparerebbe al gran passo (con largo anticipo, si spera per lui) nel migliore dei modi...
Sull'affermazione, poi, che lui non cambierà mai il suo stile di vita e i suoi amori, "mai dire mai", direbbe un Buon Pastore di anime... (*)

Tutte le altre possibili 'vie di fuga' sarebbero più propriamente delle 'vie di mezzo': difficili e penosi (non solo per lui ma per l'intero Paese) percorsi ad ostacoli, inclusi gli 'inciampi' nelle maglie della Giustizia, dal traguardo e dagli esiti molto incerti e a lui forse molto sfavorevoli...
.
Vedremo come andrà a finire...
Ma non solo a Silvio. Anche a tutti quei politici (suoi alleati e non solo...) i quali, fatte salve le eventuali debite proporzioni, si trovano ad annaspare in condizioni molto simili alle sue...
.----------
(*) Dal Vangelo secondo Luca (19, 1-10) - Domenica 31^ del tempo ordinario - 31 ottobre 2010:
Zaccheo, capo mafia di Gerico e degli odiati esattori-estorsori per conto di Roma, cercava di vedere chi era Gesù, ma non gli riusciva a causa della folla, poiché era piccolo di statura. Allora corse avanti e salì su un albero di sicomoro, perché doveva passare di là. Gesù lo vide e a lui si rivolse: “Zaccheo, scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua”...
Zaccheo, forse, non se l'aspettava...

martedì 26 ottobre 2010

Marchionne venda l’Alfa Romeo a Volkswagen

.
In Italia non gli riesce di produrre utile?
Cominci col vendere qualche ramo improduttivo (di utili), l’Alfa Romeo a Volkswagen, ad esempio.
Nel giro di qualche tempo, per confronto, si potrà capire di chi è la colpa dell’insuccesso italiano del raggruppamento FIAT, in quale misura degli operai e in quale misura del management, se di chi lavora alle catene di montaggio oppure della strategia e dell’organizzazione aziendale, dell’innovazione, della ricerca e, non ultimo, del clima aziendale carenti.
C’è il dubbio che Volkswagen non mantenga gli attuali stabilimenti in Italia e non rispetti le leggi italiane così come i contratti di lavoro (che dovrebbero comunque essere fatti evolvere in modo consensuale e concordato)?
In VW non ci sono ancora né i cinesi né i coreani a comandare né, per loro fortuna, top manager come Marchionne, che farebbero temere in tal senso…
.

domenica 24 ottobre 2010

Fuochi d'artificio a Terzigno...

Non fuochi dritti e alti ma bassi e rasoterra...
.
Perchè quella è resistenza e contrapposizione ad uno Stato che gli è nemico, non una festa...
Anche in un duro contesto di tensione e sofferenza, non si spegne lo spirito e l'estro dei napoletani.
.
Quando e a fronte di quali ulteriori sacrifici saranno riconosciuti loro quei sacrosanti diritti per i quali si stanno battendo?
Inammissibile che oppressore sia quello stesso Stato che dovrebbe salvaguardare e garantire la democrazia, la giustizia e la salute per tutti i cittadini...
Da qui a raddrizzare le cose, la strada appare lunga e difficile...

Un primo, piccolo passo verso la risoluzione del problema? Mandare a ‘difendere’ lo Stato, al posto degli incolpevoli poliziotti e carabinieri, tutti i responsabili del disastro ambientale, a cominciare dai politici, rigorosamente disarmati, in modo che non ci scappi il morto…
.
Si spera che almeno la lotta non comporti danno alcuno per chi vi prende parte, specie per quelli che non coltivano insani propositi o preconcette intenzioni di fare del male...
.
[Foto tratta dal sito http://www.positanonews.it]
.

sabato 23 ottobre 2010

FDIC: Failed Bank List - Update: October 22, 2010

Fallimento banche USA: aggiornamento del 22 ottobre 2010
.
http://www.fdic.gov/bank/individual/failed/banklist.html
.

.
Seven more banks were closed and added to the list on Friday October 22th, bringing to 139 the number of U.S. bank failures this year:
.
> (Jacksonville, Florida-based) First Bank of Jacksonville, 2 branches;
> (Tampa, Florida-based) Progress Bank of Florida, 2 branches;
> (Gordon, Georgia-based) The Gordon Bank;
> (Barnesville, Georgia-based) The First National Bank of Barnesville, 2 branches;
> (Maywood, Illinois-based) First Suburban National Bank, 4 branches;
> (Overland Park, Kansas-based) Hillcrest Bank, 41 branches (!);
> (Scottsdale, Arizona-based) First Arizona Savings, A FSB, 7 branches.
.
Reports at the following links:
.

venerdì 22 ottobre 2010

Roberto Saviano e i soliti servi del potere

Il sofferto esordio della trasmissione dal titolo "Vieni via con me"
.
Se i servi del potere di turno quasi hanno il sopravvento su un pezzo da novanta come Saviano, si spiega come e quanto, nelle pubbliche amministrazioni, nelle società controllate dalla mano pubblica e ovunque arrivi lo zampino dei politici e delle cosche di potere, chi lavora con impegno, professionalità e serietà possa dare fastidio, essere emarginato ed umiliato. Il tutto per far posto ai raccomandati di turno, ai ruffiani, agli yes-men, alle teste vuote, quasi sempre mezze cartucce, incapaci o limitati sotto il profilo professionale, spesso arroganti e falsi con i loro subalterni e ricattabili da chi li ha insediati...
Una 'consuetudine' radicata e ben congegnata, che può inquinare tutta una struttura organizzativa, dai vertici a scendere fino ai livelli più bassi nella scala gerarchica.
In molte aziende di questo universo non si è mai voluto introdurre un criterio oggettivo e razionale di valutazione del personale perché minerebbe la loro 'organizzazione' e i loro molto soggettivi criteri di riconoscimento dei meriti e dei demeriti.
Un altro esercizio tipico di chi manovra le leve di comando di queste realtà è quello di separare le responsabilità dall'autorità, un binomio in realtà inscindibile: l'autorità a se stessi e ai loro fidati ruffiani, le responsabilità a quelli 'che non contano'...
Tarati a misura di queste specie di organizzazioni sono anche i metodi bulgari usati dai vertici nonché gestori delle cosiddette 'risorse umane' per cercare di liberarsi dei 'dissidenti', 'non allineati' e non sottomessi: dal sistematico logoramento al mobbing furbescamente camuffato, per finire con i pedinamenti... 'Metodi' che non sempre producono il risultato atteso da chi li mette in pratica...
Favori reciproci, mutuo supporto e, ove occorra, soccorso tra vertici e i fedeli affiliati delle diverse entità aziendali, come si conviene nell'Onorata Società o Associazione... che 'si rispetti'... E, perché no?, anche qualche liaison o trait d'union con la Procura competente per territorio male non fa, non si sa mai...
Dispiace che un personaggio del calibro di Saviano sia bersaglio di certe malefatte, ma "qui in Italia noi facciamo così".
Tutte le migliaia e migliaia di sconosciuti comuni mortali, che sistematicamente subiscono queste squallide 'organizzazioni' nel mondo del lavoro, non hanno strumenti di difesa. Possono reagire sì, ma a loro spese e per finire sempre più emarginati.
Provare per credere. Chiedere agli interessati, ossia ai lavoratori con le carte in regola, come se la passano e qual'è il loro livello di soddisfazione in questi ambienti...
E, ovviamente, a farne le spese non sono solo i diretti interessati, ma anche la produttività, l'efficienza e i risultati delle 'organizzazioni' di una tale specie, che fanno acqua da tutte le parti. Sprechi di risorse e malaffare sono più una consuetudine che un'eccezione...
Realtà 'produttive' che, se operassero in un libero mercato, sarebbero sbaragliate all'istante...
(E, ahinoi, si moltiplicano le testimonianze che, anche in molti ambienti di lavoro privati, non si scherza...)
Insomma, non solo le teorie organizzative più evolute non sono per niente applicate, ma non siamo nemmeno al taylorismo di cent'anni fà. Qui non si va oltre una sorta di taylorismo degenere, che nemmeno il più squallido dei manuali di organizzazione aziendale si azzarderebbe a menzionare e descrivere...
Chi credeva fossero faccende relegate agli ambienti bulgaro-sovietici, si è dovuto ricredere da quel dì... Anche nelle realtà locali, oggi rimasugli di quelli che furono feudi 'rossi' o di altra matrice, magari dall'intramontabile e imputrescibile (si fa per dire) impronta socialista (solo di nome ma degenere nella sostanza) che tuttora ovunque imperversa sotto false spoglie, le cose vanno così...
Anche "qui a Genova noi facciamo (da sempre) così" (quasi come nell'Atene di Pericle di 2500 anni fa (*), qualcuno direbbe...).
Per chi, a suo tempo, si era illuso che Silvio, da impreditore di successo, potesse spazzare via questo marciume portando una ventata di nuovo, si è dovuto ricredere: bulgaro-sovietico pure lui, come gli stretti collaboratori di cui si circonda, peggio degli altri. Forse non è un caso che sia amico di Vladimir Putin, già compagno dirigente del KGB e oggi capo in testa degli oligarchi russi..., un personaggio che ha un concetto molto 'personale' della democrazia e non ammette dissidenza: tra le innumerevoli vittime del suo regime non si può dimenticare Anna Politkovskaja, giornalista libera e coraggiosa, assassinata il 7 ottobre 2006 da un sicario, braccio armato dei servi del potere... "Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei", recita il proverbio...

Forse si deve toccare il fondo prima che qualcosa di buono succeda... E verso il fondo si sta rapidamente rovinando...
.
(Un post precedente su questo tema: “Fuori le mafie dalla Val Susa” del 23 gennaio 2010)
.
----------
----------
Integrazione del 13 novembre 2010:
Un noto e stimato Professore di Meccanica Razionale presso la Facoltà di Ingegneria a Genova, ha espresso un'opinione drastica e tutt'altro che irrealistica sul concetto, purtroppo molto relativo, del 'toccare il fondo': "Quando si avrà la sensazione di averlo toccato, non sarà così perchè ci sarà chi 'scaverà' ancora per scendere ulteriormente...".
Anche l'affermazione che 'qualcosa di buono' possa succedere nel baratro è del tutto relativa e da verificare... Molto dipende da quello che ciascuno può intendere e si aspetta per 'buono'...
.

giovedì 21 ottobre 2010

Le previsioni di Europe 2020

.
Nubi di tempesta sugli USA e, di riflesso, sul resto del mondo globalizzato nei mesi a venire.
.
Le previsioni sull'evoluzione della crisi, contenute nel bollettino n° 47 del 15 settembre scorso, sono riprese e riconfermate nel successivo e più recente bollettino n° 48 del 15 ottobre:
.
> http://www.leap2020.eu/GEAB-N-47-is-available-The-Global-systemic-crisis-Spring-2011-Welcome-to-the-United-States-of-Austerity-Towards-a-very_a5168.html?preview=1
> http://www.leap2020.eu/GEAB-N-48-est-disponible-Crise-systemique-globale-Anticipation-LEAP-E2020-de-39-risques-pays-2010-2014-Plongee_a5292.html

Il guaio è che gli Analisti di Europe 2020 hanno il pallino di centrare il grosso delle loro previsioni... (forse non quelle su Eurolandia...).
..

Gran Bretagna: chi pagherà il conto della crisi

.
Il Piano di Austerity o, più semplicemente, Piano dei Tagli presentato ai cittadini britannici dal loro governo 'per uscire dalla crisi', in sintesi:
> taglio di 500.000 posti di lavoro in quattro anni nel pubblico impiego;
> tagli alla spesa pubblica per 83 miliardi di sterline pari ad una media di circa il 20÷25% in meno per ogni ministero;
> tagli allo stato sociale per complessivi 18 miliardi di sterline.
.
Forti dubbi che il piano sia efficace e risolutivo.
Riguardo alla crisi finanziaria, i 'risparmi' non basteranno a tappare gli enormi buchi nei bilanci pubblici del Regno Unito provocati in questi anni...
Riguardo alla crisi economica, questo piano avrà l'effetto perverso di innescare un'accelerazione verso la recessione...
Post precedente sul tema: Probabile scenario prossimo futuro...
.
Qui di seguito alcuni dei molti articoli che trattano l'argomento:
.> http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/economia/201010articoli/59634girata.asp
> http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE69J08820101020
> http://www.corriere.com/viewstory.php?storyid=102962
.

martedì 19 ottobre 2010

Matematica applicata... alle previsioni:

.
Bettino : Hammamet = Silvio : Antigua
.
Più difficile prevedere i tempi...
.

domenica 17 ottobre 2010

Ci sono certi 'sindacalisti'...

.
... i quali credono di poter gestire e controllare gli eventi che verranno...
.
A parte il fatto che non hanno saputo rappresentare degnamente il mondo del lavoro nemmeno in 'tempi di vacche grasse' ove tutto sarebbe stato più abbordabile, ora c'è da temere che faranno la fine di chi, credendo di condurre il carro, ne verrà travolto.
.
Che non siano con i piedi per terra, a rappresentare chi lavora (e chi non) , lo si capisce anche da qualche segno esteriore. Lo scenario del loro ufficio, dal quale rilasciano le interviste, ad esempio: pare più l'Ufficio della Presidenza della Commissione Europea che quello di un rappresentante dei lavoratori. Forse hanno in mente di spiccare il salto verso altri lidi, come molti loro predecessori, magari giusto a presiedere qualche istituzione nazionale o europea...
.
.

Grecia verso il 30% di poveri

.
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2010/10/17/visualizza_new.html_1731725540.html
.

Una Società in decomposizione, dove si muore per futili motivi...

.
... http://www.beppegrillo.it/2010/10/i_futili_motivi/index.html
.
Ammesso che non sia già troppo tardi, bisognerebbe eliminarne le cause: la gramigna e il cattivi esempi, ovunque insediati o annidati, specie agli alti livelli, prima che la gente normale, in massa, finisca per scannarsi a vicenda…
..

sabato 16 ottobre 2010

FDIC: Failed Bank List - Update: October 15, 2010

Fallimento banche USA: aggiornamento del 15 ottobre 2010
.
http://www.fdic.gov/bank/individual/failed/banklist.html
.

.
Seven more banks were closed and added to the list over the last 3 weeks, bringing to 132 the number of U.S. bank failures this year:
.
Two on Friday September 24th:
....> (Ponte Vedra Beach, Florida-based) Haven Trust Bank Florida, 2 branches;
....> (Arlington, Washington-based) North County Bank, 4 branches.
.
Two on Friday October 1st:
....> (Crawfordville, Florida-based) Wakulla Bank, 12 branches;
....> (Shoreline, Washington-based) Shoreline Bank, 3 branches.
.
Three on Friday October 15th:
....> (Olathe, Kansas-based) Security Savings Bank, F.S.B., 9 branches;
....> (Chesterfield, Missouri-based) WestBridge Bank and Trust Company;
....> (Jefferson City, Missouri-based) Premier Bank, 9 branches.
.
Reports at the following links:
> http://www.depositaccounts.com/blog/2010/09/two-banks-and-three-corporate-credit-unions-seized-by-regulators.html
> http://www.depositaccounts.com/blog/2010/10/two-bank-failures-in-florida-and-washington-state.html
> http://www.depositaccounts.com/blog/2010/10/two-banks-in-missouri-and-one-in-kansas-closed-by-regulators.html
> http://problembanklist.com/category/bank-failure/
.

venerdì 15 ottobre 2010

Francia: quelli dello 'Zoo' d'Oltralpe...

La Francia in sciopero duro...
.









.
>http://news.search.yahoo.com/news/search;_ylc=X1MDMjE0MjQ3ODk0OARfcgMyBGZyA25ld3MtdXMtc3MEZnIyA3NhLWdwBGdwcmlkA1B3UkZWOW1JVEthQnllYlp1M19KbUEEbl9ncHMDNQRwb3MDNQRwcXN0cgNmcmFuY2UlMjBzdHJpa2UEcXVlcnkDZnJhbmNlJTIwc3RyaWtlJTIwcmV1dGVycwRzYWMDMQRzYW8DMQ--?ei=UTF-8&fr=news-us-ss&p=france%20strike%20reuters
.
>http://news.search.yahoo.com/search;_ylt=A0wNdCbMpLhMPH0ANRjRtDMD?p=france+strike+reuters&fr=news-us-ss&type=photo&xargs=0&pstart=1&b=16
.
> http://sg.news.yahoo.com/rtrs/20101015/twl-oukwd-uk-france-port-bd5ae06.html
.
> http://au.news.yahoo.com/thewest/a/-/world/8129456/french-rail-workers-vote-to-extend-strike-unions/
.

Atene: quelli dello 'Zoo' dell'Acropoli


Greek riot police storm Acropolis
Le squadre anti-sommossa della polizia greca prendono d'assalto l'Acropoli
.




.





.
.
Forzate 'le gabbie dello Zoo' dell'Acropoli dalle squadre anti-sommossa e cacciati gli occupanti a colpi di manganello e lacrimogeni: erano i dipendenti precari del ministero della cultura che protestavano contro l'imminente licenziamento di centinaia di loro e il mancato pagamento di un considerevole numero di stipendi arretrati... Impedivano l'ingresso ai turisti...
..

mercoledì 13 ottobre 2010

Ultras Serbi: carne per i denti del duro Maroni...

... Peccato che non c'era.
.
Genova, 12 ottobre 2010.
Già Anniversario della Scoperta dell'America ad opera del 'concittadino'-navigatore Cristoforo Colombo, da oggi anche giorno della Rimembranza Serba: Dio, Patria e Famiglia (ma, purtroppo, non proprio questo...) nelle loro 'più che calorose gesta di saluto'...
.
Verrebbe anche da pensare ai Fatti del G8 (http://it.wikipedia.org/wiki/Fatti_del_G8_di_Genova) ma, non solo i giorni di calendario, anche gli attori, scene, retroscene e moventi (e anche la gravità degli eventi) non collimano... Solo gli atteggiamenti violenti, gli effetti prodotti e le sensazioni, in qualche misura, si ripropongono e rivivono...
.
Comunque sia, missione compiuta da parte degli ultras serbi, ivi incluso l'obiettivo della loro visibilità globale...
.
Se questo è un flash (purtroppo non l'unico) di quello che ci aspetta lungo la china della inarrestabile crisi economico-sociale che pare non conoscere confini, c'è di che preoccuparsi, e non poco...
.

domenica 3 ottobre 2010

Achtung! Banditi! Hanno aperto le gabbie degli zoo!

.
Un 'bandito-terrorista', conducente di autobetoniera, blocca con il mezzo l'accesso al Parlamento irlandese a Dublino.

.
Altri atti, di matrice 'terroristico-eversiva', segnalati da Associated Press, BBC e altre primarie fonti d'informazione, ripresi nel post precedente (del 30 settembre):
Anti-austerity protests sweep across Europe
.
Per dirla 'alla Marchionne', «... La bussola è partita, qualcuno ha aperto i cancelli dello zoo e sono usciti tutti...», sì ma in tutta Europa, non solo in Italia.
Ma questo Marchionne, che parla come fosse un impresario provinciale mai uscito dal suo ambito e all'oscuro di quel che succede fuori dalla sua officina e tutt'intorno a lui, non era quel top manager globale con tre cittadinanze? [Intervista integrale al guru FIAT nell'articolo online al link http://www.iltempo.it/politica/2010/10/03/1206378-marchionne_italia.shtml?refresh_ce ; altri analoghi articoli, più o meno completi, si possono trovare ricercando con le parole chiave 'marchionne zoo'].... Tutto da provare, poi, che esistano impresari tanto 'provinciali' e isolati dal mondo da non avvertire la crisi sulla loro pelle...
.
Anche i Maroni gridano: "Al lupo! Al lupo!", e ne hanno ben donde!
.

giovedì 30 settembre 2010

Anti-austerity protests sweep across Europe

> http://www.rassegna.it/articoli/2010/09/29/66988/no-austerity-day-la-protesta-dilaga-nelle-citta-europee
.
Dalla Grecia alla Spagna, dal Portogallo all'Irlanda, dalla Slovenia alla Lituania, dalla Francia all'Italia, ai 100.000 di ieri a Brussels, dilagano le manifestazioni e le proteste di massa contro i tagli annunciati o già attuati dai governi, contro la crisi e la disoccupazione...
E non è certo finita, anzi ha tutta l'aria di essere solo l'inizio. L'autunno si preannuncia... caliente... (e non saranno certo solo i 3 mesi canonici...)
Speriamo non segua una lunga stagione... glaciale! Ma, purtroppo, i presupposti ci sono tutti...


Αθήνα (Ελλάδα), Πλατεία Συντάγματος (Athens - Syntagma Square): Manifestazione degli autotrasportatori del 22 settembre scorso davanti al Parlamento Greco
(ormai entrati nella 3^ settimana di sciopero in tutto il Paese)


Uno dei tanti 'contatti' tra polizia e manifestanti in Spagna e conseguenti effetti (a Madrid, Barcellona, Siviglia, Cordoba,Vigo e altri grandi e piccoli centri urbani) nello sciopero generale del 29 settembre che ha coinvolto 10 milioni di lavoratori con molti feriti e centinaia di arresti


La manifestazione di Brussels di ieri, 29 settembre, e un'autobetoniera che blocca l'accesso al Parlamento Irlandese a Dublino con scritte a grandi lettere che denunciano il salvataggio della Anglo Irish Bank con i soldi pubblici e incitano alla cacciata dei politici (quest'ultima sul cartellone posteriore, non leggibile nell'immagine), perplessi sul da farsi i poliziotti...
.
[Immagini estratte dall'archivio Google e da alcuni siti in rete tra cui http://www.bbc.co.uk/news/world-europe-11433083]

Post precedente sull'argomento: Probabile scenario prossimo futuro... del 9 maggio scorso.
.

lunedì 27 settembre 2010

Silvio & l'Eterna Emergenza Rifiuti a Napoli e Provincia

.
Silvio annovera questo come uno dei tanti problemi risolti in questi 2 anni di governo.
La spazzatura di Napoli e provincia è per lui come un fiore da portare all'occhiello, qualcosa di cui vantarsi...
Purtroppo vediamo anche in questi ultimi giorni come stanno le cose.
Ha solo, maldestramente e con il ricorso alla forza, fatto accumulare migliaia di tonnellate di spazzatura ora 'in casa' di questi ora 'in casa' quei cittadini che, a ragione, si stanno ribellando alla nuova schiavitù...
Quello che ha fatto non è stato risolvere il problema alla radice. Lo ha solo spostato sul territorio, rinviandone la soluzione nel tempo e ingigantendone la dimensione...
D'altra parte, con personaggi del calibro di Bertolaso, Maroni & Co. e con l'entourage di profittatori e intrallazzatori di cui si circonda, non c'è da aspettarsi granché di buono...
La Lega-calabraghe al governo, poi, è anche servita per trasferire alla chetichella migliaia di tonnellate di rifiuti nelle discariche e negli inceneritori del nord, operazione dalla stessa duramente contrastata in passato. «E' un'emergenza...» si sentiva dire due anni fa... Almeno fosse servito a qualcosa...
Sull'altra sponda (si fa per dire), non facciano tanto can can i Bersani-compagni, vista l'ampia ed esaustiva prova già data di sé (Bassolino docet).
Ricordi anche qualche bene intenzionato aspirante al governo nazionale o locale (ammesso che ve ne siano) che certi problemi diventano assai difficili se non impossibili da risolvere in modo razionale, quando si affrontano fuori tempo massimo e con le risorse economiche ridotte all'osso...

giovedì 23 settembre 2010

Tanzi, Parmalat & la Banda Bassotti dei Politici e Affini

Il Crac Parmalat: un buco da 14 miliardi di € ( quasi 30.000 miliardi di Lire)
.
http://it.wikipedia.org/wiki/Crac_Parmalat
.
La Procura di Parma chiede 20 anni di carcere per Calisto Tanzi
http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE68M0HJ20100923
Altre richieste di condanna a carico dei suoi ex collaboratori...

E la Banda Bassotti fatta di tutti quei politici e faccendieri che hanno preso soldi da lui o con lui tessuto intrallazzi contribuendo pesantemente al saccheggio di Parmalat?
Wikipedia, al link sopra riportato, fornisce (con i dovuti 'distinguo') un quadro molto dettagliato di questo universo di ladri, intrallazzatori e postulanti incalliti, matricolati e di stato.
Vale la pena leggerne i nomi e il loro 'apporto-contributo', più o meno importante, al disastro, per non dimenticare...
Ricordiamoci che sono sempre quelli che occupano i posti chiave nelle istituzioni e partiti dell'intero paese (ai quali, nel frattempo, i loro successori-discendenti nonché altri nuovi si sono aggiunti...).
.

martedì 21 settembre 2010

Conflitto al vertice di UniCredit...

... a causa di dissidi sul peso crescente degli azionisti libici, si sente dire...
..
Da quando tutta questa attenzione sulla provenienza dei soldi?
Nemmeno in FIAT si è mai guardato tanto per il sottile a quest’aspetto, cioè all’ingresso di certi soci azionisti, all'epoca pure in odore di terrorismo internazionale, che portavano capitali freschi, specie in momenti di difficoltà…
.
Aspettiamo di conoscere la vera ragione...
... che non può nemmeno essere l'attuale bassa redditività del capitale (come qualcuno vorrebbe far intendere). Già perchè, in tempi di crisi economico-finanziaria, c'è ben di peggio che un dividendo risicato... (Vedasi anche Deutsche Bank, con il suo terzo trimestre 2010 in rosso: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2010/09/21/visualizza_new.html_1761158800.html)
.
Agli occhi di un comune mortale, poi, una buonuscita di 40 milioni di €, se confermata e liquidata, dovrebbe significare soltanto grandi meriti e grandi risultati di gestione per l’ormai ex-amministratore delegato Alessandro Profumo. Non contenziosi in atto né prove di cattiva gestione né danni a carico del Gruppo bancario a lui direttamente o indirettamente imputabili, si direbbe…
.
Post precedente su UniCredit: L’idea del fondo per salvare le banche dal fallimento… del 13 luglio scorso.
----------
Aggiornamento del 22 settembre 2010
L'omertà regna sovrana...
Non basta la lettera ai dipendenti del Presidente e AD ad interim Dieter Rampl per dissipare le nebbie, anzi...
"Care colleghe e cari colleghi" esordisce l'autore del messaggio... Un approccio friendly verso i dipendenti che avrà messo più d'uno 'sul chi vive'...
Ma vale la pena di leggerlo integralmente per capire che spiega poco e niente di sostanziale...
.
Bisogna vedere se i motivi possono essere occultati a lungo e 'fatti rientrare' in sordina o se origineranno qualche deflagrazione, dirompente e incontrollabile, nel più o meno breve termine...
Altro non resta che aspettare...
----------
Aggiornamento del 27 settembre 2010
Sintetico profilo del candidato ideale...
Un uomo nuovo... ma non troppo. Una rottura netta col passato non è proprio ammissibile: sarebbe drammaticamente esplosiva... Meglio una discontinuità 'morbida' e indolore...
Il successore di Alessandro Profumo dev'essere un 'ibrido'... un po' come i bond 'di nuova generazione'...
Riservato e, al tempo stesso, non più di tanto autonomo...
Che faccia propri i problemi lasciati (o creati) dalla precedente gestione, senza troppe storie né clamore...
Che si faccia in quattro per 'risolverli come si conviene' per una grande banca (troppo grande per essere lasciata... allo sbando), anche ricorrendo al discreto supporto dell'alta (o bassa, secondo i punti di vista) finanza internazionale della cui 'scuola' dev'essere un fidato rappresentante e seguace...
Un curriculum così impone emolumenti di tutto rispetto, da piloti di F1 o calciatori fuoriclasse o, più semplicemente, da CEO di 'primarie' e 'premiate' istituzioni finanziarie (quelle salvate in extremis dal fallimento qualche tempo fa, di là e di qua dell'Atlantico).
.